[SERIE TV] The resident -stagione 1

In queste calde serate estive mi è capitato di essere troppo stanca per fare qualsiasi cosa e quindi mi sono ritrovata a vedere alcune serie tv.
Oggi vi parlo di "The resident" serie tv statunitense, trasmessa da Rai 1 dal 25 giugno 2019, siamo sempre nel filone dei medical drama e negli Usa si sta già girando la terza stagione.


dal web


Le vicende ruotano attorno ai medici e agli specializzandi dell'ospedale Chastain Park di Atlanta, in particolare seguiremo le vicende di Devon Pravesh, dottore appena lauretato ad Harvard e del dottor Conrad, specializzando all'ultimo anno.
Ma non solo conosceremo anche Nicolette Nevin, infermiera con cui Conrad ha avuto una relazione, il chirurgo Mina Okafor e il primario di chirurgia Randolph Bell.

La serie ha da subito un impatto molto forte sul telespettatore che si appassiona alle vicende dei protagonisti e si schiera con i quattro ragazzi contro il primario Bell, buon medico ma con un problema di tremore alle mani che lo porterà a commettere degli errori in sala operatoria.

Bell, è un uomo avido, senza scrupoli, interessato solo al denaro e al successo, è l'immagine del Chastain e la sua fama lo precede. Ma tra i dottori e i specializzandi le cose sono diverse perchè tutti sanno del suo problema.
Nicolette Nevi, dott. Conrad e Devon Pravesh (dal web)
Conrad è un ottimo medico, il migliore, anche se ha dei modi molto crudi e diretti che inizialmente si sconteranno con i metodi più classici e tradizionali di Devon, ma poi il loro rapporto migliorerà.

Nic è un'infermiera molto brava e preparata e che ha un' etica professionale che la farà scontrare con la dottoressa Lane. Lei e Conrad si vogliono bene ma hanno una relazione tormentata che inserirà un po' di romance (ma non troppo) nella serie.

Devon è un ottimo medico e ha passione e preparazione nel suo lavoro, con l'aiuto di Conrad, inizierà a capire meglio la sua professione e sarà un alleato per quest'ultimo.

La serie tv mi ha conquistata e mi sono affezionata a tutte le vicende, ho visto la sofferenza delle persone, le loro paure, l'ansia dei medici di fare bene il loro lavoro. Ho capito anche quanto un ospedale possa lucrare sui pazienti, dove solo se la persona è in grado di pagare allora viene curata. In alcuni casi, Conrad e Devon, cercano di fare in modo di salvare tutti a prescindere dalla loro possibilità economica o dalla loro assicurazione.

Non posso che dire che spero di vedere (presto) la seconda serie e che la Rai continui a puntare su questi ottimi prodotti che d'estate passano sempre di più in sordina, ma che in verità sono delle belle sorprese.

Nessun commento